Musei di Grosseto e provincia


La provincia di Grosseto è un autentico museo a cielo aperto oltre che sotterraneo. Interi paesi si sono conservati nel corso dei secoli, ed alcune di queste preziose testimonianze storico-artistiche furono scavate nelle rocce. Ne sono un esempio l’area archeologica di Roselle ed il più esteso insediamento rupestre italiano a Vitozza.
Risalente al Medioevo, questo paese è stato completamente scavato nel tufo, materiale facilmente lavorabile e che per questo permise già agli Etruschi di creare delle Vie Cave per collegare gli antichi borghi di Sorano, Sovana e Pitigliano.

Museo archeologico e d’arte della Maremma, dal sito www.museidimaremma.it

Qui di seguito trovi informazioni sui musei e sui siti archeologici della provincia di Grosseto per vedere il meglio dell’arte del territorio.

Musei a Grosseto

Museo archeologico e d’arte della Maremma
Grosseto, piazza Baccarini 3
Telefono: 0564 488754
Sito web: www.museidimaremma.it
Più di mille anni di storia grossetana raccontati attraverso le opere esposte in questo museo di archeologia e arte della Maremma. Nelle prime sale sono conservati diversi reperti archeologici, perlopiù ritrovati nella provincia grossetana, tra cui particolarmente gena di nota è la ciotola di bucchero con alfabeto etrusco graffito del VI secolo a.C.
Continuando la visita si vedono opere di arte sacra locale, di cui fa parte un consistente nucleo di opere senesi come il Giudizio Universale dipinto da un artista duccesco del XIII secolo e la Madonna delle ciliegie del Sassetta.
Interessante, non solo da un punto di vista artistico, è un dipinto del Seicento di Ilario Casolani dove è raffigurata una veduta a volo d’uccello di Grosseto da cui si possono ricavare preziose informazioni sul suo antico tessuto urbanistico. A questo si aggiungano gli arredi sacri, il patrimonio librario e oggetti in maiolica.

Musei fuori Grosseto

Vie Cave
Pitigliano, Sovana, Sorano
Nel cuore della Maremma grossetana la natura diventa arte. Arte spettacolare, di fronte alla quale come non restare a bocca aperta! Canyons stretti e profondi, scavati nella terra tufacea dagli Etruschi, ospitano nelle pareti rocciose nicchie, tabernacoli e intersecano antiche necropoli.
Queste sono le Vie Cave, cunicoli sotterranei dove, anche nelle calde giornate estive, può far comodo avere con sè un golf.

Insediamento rupestre di Vitozza
Vitozza
A pochi chilometri dalle più rinomate località turistiche di Sorano e Pitigliano si trova Vitozza che si differenzia dalla maggior parte dei borghi medievali per essere stata interamente scavato nel tufo.
Si tratta dell’insediamento rupestre più vasto di Italia; abitazioni e stalle sono state ricavate all’interno delle grotte dotate di canne fumarie, forni, mangiatoie e di ogni altro confort di quei tempi…

Museo della Miniera
Massa Marittima, via Corridoni
Telefono: 0566 902289
Situata nel cuore del Parco delle Colline metallifere, Massa Marittima dedica questo museo a quella che anticamente ha rappresentato la principale attività della zona: l’estrazione di minerali e metalli. E quale migliore sistemazione per il Museo della Miniera di una cava di travertino in cui una fitta rete di gallerie si snoda dando vita a una sorta di città sotterranea.
Partecipando alle visite guidate si potranno vedere i fornelli di getto, il deposito del legname, i macchinari, gli strumenti e i vagoni usati fino a poco tempo fa.

Museo degli Organi, immagine dal sito www.museodegliorgani.it

Museo degli Organi
Massa Marittima, corso Diaz 28
Telefono: 0566 940282
Sito web: www.museodegliorgani.it
Questo museo, unico nel suo genere in Italia, testimonia la bravura raggiunta nei secoli scorsi da maestri artigiani nella produzione di organi. Tra gli strumenti musicali di particolare pregio esposti merita segnalare un organo portativo del 1686 di Carlo Traeri, un organo d’arte napoletana del 1742 di Domenico Magino, ed un altro siciliano del 1771 di Gaetano Platania.
Oltre agli organi nel museo sono conservati alcuni esemplari di pianoforte, simbolo della civiltà musicale occidentale, di cui è ripercorsa l’evoluzione tecnologica, stilistica e di gusto. Museo di Preistoria e Protostoria
Manciano, piazza del Castello
Dai più semplici strumenti in pietra del Paleolitico ai prodotti dell’attività metallurgica dell’età del bronzo, numerose teestimonianze conservate nel museo di Preistoria e Protostoria testimoniano che la valle del Fiora è stata abitata dall’uomo sin da tempi remoti.

Parco archeologico di Roselle
Roselle
A soli 10 km. da Grosseto, sulla strada per Siena, si estende il parco archeologico di Roselle; fondata verso il VII secolo a.C. dalla civiltà villanoviana, Roselle fu una delle dodici città stato (lucumonie) degli Etruschi sino al 294 a.C. quando fu conquistata dai Romani.
Dell’insediamento a Roselle di queste antiche popolazioni restano tracce nella cinta muraria, nella piccola necropoli etrusca, nell’anfiteatro, nella Domus dei Mosaici e nelle altre testimonianze romane.


Chiavi: , , ,

Commenti (0) | March 1, 2010

Lascia un commento

Cerca
Agriturismo
in Toscana:

Regione

Provincia
Persone


  

  

Bookmarks

Cerca
Hotel
in Toscana:

Regione


Provincia

Dal 1997 ... La Toscana Newsletter

Toscana Newsletter: Pillole di Toscana via email. Lascia il tuo indirizzo email e metteti comodo, il tuo Viaggio in Toscana è appena cominciato. Riceverai la Toscana Newsletter ogni mese. Iscriviti


Copyright © 2011 4Tourism s.r.l - All rights reserved.
4Tourism s.r.l società unipersonale Via S.Antioco 70 - 56021 Cascina (PI) Codice Fiscale 01618980500 - Partita Iva 01618980500
Numero R.E.A 141307 - Registro Imprese di PISA n. 01618980500 Capitale Soc. € 10.000,00 i. v.