Ristoranti e caffé in Italia


Patriottici allo stadio, noi Italiani lo siamo non di meno a tavola dove ci riscopriamo intenditori dell’arte del mangiare bene. La cucina che fa gioire i nostri stomaci è da sempre popolare nelle sue radici, genuina nei sapori e schietta come la lingua italiana. La maggior parte di noi guarda con sospetto la nouvelle cuisine, troppo barocca e artificiosa. E sembra dar ragione all’italico palato il fatto che la cucina italiana sia la più apprezzata non solo da noi Italiani ma anche dagli stranieri.
‘Spaghetti, pollo, insalatina e una tazzina di caffé’: ecco un classico menù all’italiana che, se completo, comprende antipasto, primo piatto, secondo piatto, contorno, dolce e caffé. A questo si aggiunga il pane, immancabile presenza sulle tavole nostrane, compreso nel conto alla voce coperto.
In alternativa si può mangiare una bella pizza; che sia alta, alla napoletana, o bassa, alla romana, si tratta di un piatto tra i preferiti della cucina italiana nel mondo. E per sapere dove si trova la pizzeria più vicina fai una ricerca sul sito Pizza.it. Molti ristoranti propongono oltre al menù anche una apposita carta dei vini su cui potrai trovare qualche consiglio consultando la sezione wine tour.

Per scegliere un ristorante ci sono alcuni fattori che merita prendere in considerazione. Innanzitutto, è bene non fermarsi nei locali che espongono un menù standard e frequentati perlopiù da turisti. Se i residenti non ci vanno a mangiare, un motivo ci sarà.

Caff� a Torino
Caff� a Torino

Ristoranti
Oltre ai ristoranti per turisti ci sono quelli chic, ‘d’avant garde’ dove gli chefs spesso preparano menù� derivanti da interpretazioni di piatti tradizionali proponendoli con nomi elaborati e particolarmente fantasiosi.
�’Pesce veloce del Baltico’ dice il menù� che contorno han? ‘Torta di mais’ e poi servono polenta e baccalà�, cucina povera e umile fatta di ingenuit�à caduta nel gorgo perfido della celebrità�…� come canta Paolo Conte.
Per aiutarti nella scelta ti proponiamo provincia per provincia alcune delle specialità� locali e poi puoi sempre rivolgerti al cameriere, magari per sapere in cosa consiste un certo piatto, anche se generalmente gli ingredienti sono gi� indicati nel menù�. Ad ogni modo, se soffri di un’intolleranza alimentare, sarà� sempre bene specificarlo anche se non è� segnalato sulla carta. Infatti nella cucina italiana ci sono ingredienti che possono essere aggiunti senza che necessariamente se ne ce faccia menzione, come nel caso del formaggio per la preparazione di salse.
Raramente i ristoranti italiani propongono men�ù per bambini, ma �è sufficiente chiedere una mezza porzione e, comunque, un piatto di pasta in bianco o al pomodoro può� essere sempre preparato. Se il tavolo si trova all’interno, ricordiamo ai fumatori che, come in qualsiasi altro locale pubblico al chiuso, �è vietato fumare. E quando arriva il momento di pagare, si pu� essere assaliti dall’amletico dilemma: mancia o non mancia? Dal momento che nel conto � compreso il servizio, la mancia in Italia �è facoltativa e la si d�à direttamente al cameriere. Quando il tempo è� poco, si può� mangiare qualcosa in una tavola calda, in una paninoteca o in un locale in cui si vende pizza al taglio.

Il caffé�
Per fare invece uno spuntino o la colazione, l’ideale � un caff�é o un bar. E qui in Italia c’�è solo l’imbarazzo della scelta. Tanto per cominciare ce ne sono alcuni, perlopiù� situati in centro, tirati a lucido e dalle vetrine invitanti, che potremmo definire �da passaggio� in quanto prevalentemente frequentati da turisti.
In questi locali la consumazione al tavolo ha un suo prezzo, talvolta il doppio di quello normale. Quindi, per evitare spiacevoli sorprese, sarà� bene verificare prima il costo del servizio e del coperto e in caso sembri troppo elevato si potrà� consumare al bancone.
Altri bar hanno invece un clima molto più� familiare e una clientela fissa. Per prolungare la piacevole permanenza, si può� leggere uno dei quotidiani solitamente appoggiati sui tavolini. La classica colazione nostrana �è costituita da brioche e cappuccino, bevanda che difficilmente un italiano ordinerebbe a partire dalla tarda mattinata.
E’� sempre invece l’ora giusta per prendere un caffé� e uno straniero può� sbagliare ad ordinarlo di fronte all’incredibile variet�: caffè� macchiato, espresso, ristretto, con o senza zucchero, lungo, d’orzo.
E poi ancora ci sono i bar in cui sono un must il brunch domenicale e l’aperitivo prima di cena. Insomma in ogni momento della giornata si può� scegliere il locale pi�ù adatto dove gustare qualcosa da mangiare e da bere ad hoc.


Chiavi: ,

Commenti (0) | October 6, 2009

Lascia un commento



Cerca
Agriturismo
in Toscana:

Regione

Provincia
Persone


  

  

Bookmarks

Cerca
Hotel
in Toscana:

Regione


Provincia

Dal 1997 ... La Toscana Newsletter

Toscana Newsletter: Pillole di Toscana via email. Lascia il tuo indirizzo email e metteti comodo, il tuo Viaggio in Toscana è appena cominciato. Riceverai la Toscana Newsletter ogni mese. Iscriviti


Copyright © 2011 4Tourism s.r.l - All rights reserved.
4Tourism s.r.l società unipersonale Via S.Antioco 70 - 56021 Cascina (PI) Codice Fiscale 01618980500 - Partita Iva 01618980500
Numero R.E.A 141307 - Registro Imprese di PISA n. 01618980500 Capitale Soc. € 10.000,00 i. v.