Parchi e giardini a Grosseto e provincia


Attraversando nella natura incontaminata e selvaggia del Parco regionale della Maremma il turista può spingersi sino alle pendici del Monte Amiata, antico vulcano, ora fulcro di un parco faunistico popolato da cervi, lupi e daini, e magari salire sulla vetta dell’Abetone dove, durante l’inverno, si aprono vari impianti sciistici.
E se allo sci preferisci il nuoto, la provincia di Grosseto ti offre la bellezza del parco dell’arcipelago toscano con quelle perle di Giglio e Giannutri.

La natura della provincia di Grosseto è presentata attraverso i suoi parchi principali per una vacanza nel verde.

Parco regionale della Maremma
Sito web: www.parco-maremma.it
Aperto tutti i giorni per tutto l’anno, con orario variabile a seconda della stagione, il Parco regionale della Maremma può essere visitato acquistando un biglietto presso uno dei Centri visite, tra cui il principale è il Centro visite dell’Alberese.
Numerosi sentieri attraversano in lungo e largo il parco permettendo di scoprirne gli angoli più remoti e selvaggi. A te la scelta se percorrerli a piedi o in mountain bike, a cavallo o in canoa, da solo o in gruppo, fatta eccezione per il periodo estivo quando molti itinerari possono essere visitati solo su prenotazione e accompagnati da guide.
In tal caso occorre fissare l’escursione, che talvolta si svolge anche in tedesco, inglese e francese, ad uno degli orari prestabiliti. Partendo da Alberese, ai piedi dei monti dell’Uccellina, si può raggiungere in bicicletta la costa grossetana a Marina di Alberese attraverso la pista ciclabile lunga 8 km e 1/2.
Ai ‘nottambuli’, che con il caldo estivo sono tanti, consigliamo le visite guidate notturne. Alla luce della pallida luna, il fitto bosco mostra un volto poco noto ai più, mentre le ombre della fitta vegetazione si animano al rumore dei calpestii e dei versi di animali selvatici, i profumi della macchia mediterranea ti avvolgono in un’esperienza indimenticabile. Per provare queste emozioni ti ricordiamo di prenotare l’escursione presso il Centro visite di Alberese (telefono: 0564 407098).

Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano
Sito web: www.islepark.it
La leggenda divenne realtà nel mare che bagna la Toscana quando sette perle scivolarono dalla collana di Venere dando vita alle isole dell’Arcipelago Toscano la cui bellezza è tutt’altro che mitologica.
Rivestite da una folta vegetazione, le sette isole costituiscono il più grande parco marino d’Europa e fanno parte del Santuario Internazionale per i Mammiferi marini, l’area marina protetta più grande del Mediterraneo che, in base ad un accordo internazionale, tutela un vasto tratto di mare francese, italiano e monegasco.
Le isole d’Elba, Montecristo, Capraia, Pianosa e Gorgona si trovano nella provincia di Livorno, quelle del Giglio e di Giannutri fanno parte della provincia di Grosseto e sono raggiungibili da Porto Santo Stefano grazie ai servizi offerti da diverse compagnie tra cui segnaliamo Mare Giglio e Toremar che offre tariffe piuttosto vantaggiose ma non fornisce collegamenti per l’isola di Giannutri. Visitandone i siti si può ricevere maggiori informazioni su costi dei biglietti e orari variabili a seconda della stagione.

Isola del Giglio
Da Porto Santo Stefano partono quotidianmente i traghetti che attraccano a Giglio Porto, il più importante approdo dell’Isola del Giglio, ovvero l’isola delle capre dalla latinizzazione del vocabolo greco Capra, ossia ‘Aegilium’.
Popolata sin dall’età della pietra, dopo l’Elba è la più grande isola dell’Arcipelago Toscano ed è stata al centro delle rotte di Etruschi, Romani, Pisani, dei granduchi di Toscana e di pirati come il famigerato Barbarossa che rase al suolo il paese e deportò come schiavi 1000 abitanti dell’isola sui 1200 complessivi!
Tra le testimonianze storiche dell’isola spicca, in tutti i sensi, il borgo medievale di Giglio Castello che si erge sulla zona più alta dell’isola. Ma non c’è bellezza artistica che regga il confronto con il fascino di una natura varia e colorata come quella che ricopre questa terra granitica.

Isola di Giannutri
Vista dall’alto, l’isola di Giannutri, la più meridionale dell’Arcipelago Toscano, sembra uno spicchio di luna ed è per questo motivo che fu chiamata dai Romani Dianum, in onore della dea lunare.
Calette, gole e insenature si susseguono lungo la costa scogliosa, interrotta solo dalle due spiagge di Cala Spalmatoio e di Cala Maestra, dove si trova il principale sito archeologico dell’isola che comprende una villa romana.
Nuotando al largo nelle sue acque cristalline, avendo un po’ di fortuna, può capitare di incontrare un delfino o una tartaruga, mentre immergendosi nei suoi fondali può capitare di nuotare in mezzo a branchi di dentici e saraghi, tra distese di poseidonie e gorgonie su cui crescono coralli, rose di mare e spugne. Passeggiando sull’isola si vedono librarsi in cielo i gabbiani reali che vi nidificano da cui deriva l’appellattivo di isola dei gabbiani.
In qualsiasi periodo dell’anno sono assicurati i collegamenti marittimi da Porto Santo Stefano per l’isola di Giannutri; anche se si riducono durante l’inverno rispetto a quelli giornalieri dell’estate.

Parco Nazionale Tecnologico Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane
Sito web: www.parcocollinemetallifere.it
Il Parco Nazionale Tecnologico Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane rientra nella categoria dei parchi di archeologia industriale, nato per preservare le copiose tracce dell’attività mineraria storicamente così intensa in questa area della Toscana.
Il territorio di questo parco è compreso all’interno di ben sette Comuni in provincia di Grosseto, ognuno dei quali è provvisto di un ingresso ideale, la Porta del Parco, presso cui si trovano un centro di accoglienza e di documentazione, un info-point ed un punto per l’organizzazione di visite guidate che ti conduranno alla scoperta delle sue bellezze all’aperto e nel sottosuolo.
Cliccando su questa mappa potrai visualizzare l’esatta collocazione delle porte del parco.


Chiavi: , ,

Commenti (0) | March 9, 2010

Lascia un commento



Cerca
Agriturismo
in Toscana:

Regione

Provincia
Persone


  

  

Bookmarks

Cerca
Hotel
in Toscana:

Regione


Provincia

Dal 1997 ... La Toscana Newsletter

Toscana Newsletter: Pillole di Toscana via email. Lascia il tuo indirizzo email e metteti comodo, il tuo Viaggio in Toscana è appena cominciato. Riceverai la Toscana Newsletter ogni mese. Iscriviti


Copyright © 2011 4Tourism s.r.l - All rights reserved.
4Tourism s.r.l società unipersonale Via S.Antioco 70 - 56021 Cascina (PI) Codice Fiscale 01618980500 - Partita Iva 01618980500
Numero R.E.A 141307 - Registro Imprese di PISA n. 01618980500 Capitale Soc. € 10.000,00 i. v.