Proposte per un Gennaio “Made in… Tuscany”


In Italia il 6 gennaio è un giorno di doni e non solo quelli che i Re Magi portarono al Bambin Gesù. Se per i più piccoli viene di notte la Befana (simpatica vecchietta che secondo la tradizione popolare italiana vien di notte, a cavallo di una scopa, con le scarpe tutte rotte, per portare regali ai bambini buoni e carbone a quelli cattivi) con un sacco colmo di dolci, per i più grandi sono in arrivo i saldi. Prestando attenzione a svendite di rimanenze di magazzino, spesso celate dietro sconti molto alti, per molti è cominciata un’odissea attraverso un arcipelago di negozi in cui siamo soprattutto noi, ‘Ulisse in gonnella’, ad avventurarci con maggiore determinazione tra capi di abbigliamento, articoli e accessori vari, lasciando talvolta i nostri uomini un po’ annoiati ad aspettare.


Proprio a loro è dedicato il primo appuntamento di Pitti Immagine, vetrina internazionale dell’alta moda. Palcoscenico delle sfilate di Pitti Uomo è la Fortezza da Basso, splendida costruzione rinascimentale a due passi dalla stazione di Santa Maria Novella di Firenze, dove sempre a Gennaio si svolgono Pitti Bimbo, la “fashion week in miniatura”, e Pitti Filati, la kermesse nel mondo della maglieria. Oltre a queste tre ormai storiche manifestazioni esordisce quest’anno Pitti W_Woman Precollection, il salone-evento di Pitti Immagine dedicato alle pre-collezioni donna del prossimo autunno/inverno.


Un’accurata selezione degli espositori partecipanti alla rassegna fiorentina garantisce che a sfilare siano eleganza, lusso e quella vena innovativa che trasforma un vestito in una creazione artistica. È questo il caso dello stilista newyorkese Adam Kimmel i cui capi, ispirati alle opere di pittori come Willem de Kooning e Jasper John, sono presentati durante una performance in cui moda, arte e fotografia si fondono insieme.
Immancabile la presenza dei grandi marchi che hanno condotto il Made in Italy sulle più importanti passerelle internazionali: Armani, Prada, Valentino, Versace, tanto per citarne alcuni.
(Per ulteriori informazioni potete consultare il sito http://www.pittimmagine.com/it/.)

Al di là di Pitti Immagine con i suoi vari appuntamenti, a Firenze l’alta moda è di casa tutto l’anno. Già rinomata patria di grandi artisti e letterati, è questa infatti la città natale della famiglia Gucci e che ospita nei suoi eleganti palazzi del centro storico numerose boutiques; come quelle che si affacciano su via de’ Tornabuoni, strada che da sola raccoglie alcune delle più celebri griffes.
Se volete rimanere a bocca aperta, recatevi a vedere la mostra “Ritorno alle Origini. Roberto Capucci Omaggio a Firenze” allestita presso la fondazione Roberto Capucci. All’interno dello scenario fantastico di Villa Bardini i suoi abiti sembrano appartenere a personaggi del mondo fiabesco, con quei colori rubati all’arcobaleno e quelle forme fantasiose, riprese dalla natura; ruote e ali trasformano la sua donna ora in un pavone, ora in una farfalla, ed ancora in una Flora rivestita di fiori. Orario, indirizzo e altre informazioni, nonché stupende fotografie, sono reperibili all’indirizzo http://www.fondazionerobertocapucci.com/.


Per chi la moda non vuole limitarsi a guardarla, ma intende seguirla magari dando un’occhiata al portafoglio, il consiglio è quello di tuffarsi in uno dei vari outlet situati in Toscana, molti dei quali si trovano ancora una volta nella provincia di Firenze. Primo fra tutti The Mall, autentica cittadina dello shopping di lusso, situata nei pressi di Reggello, dove è possibile trovare a prezzi ribassati capi griffati delle stagioni passate, che durante i saldi risultano ancor più convenienti. Difficile andarsene senza comprare niente, dopo aver visitato i negozi di Yves Saint Laurent, Armani… Per saperne di più si consiglia di visitare il sito http://www.themall.it.
Altri outlet nei pressi del capoluogo toscano sono quelli di Dolce e Gabbana e di Prada, tappe imperdibili per gli estimatori di queste case di alta moda, tra cui come non citare quel diavolo di Miranda Priestly che, nel film Il diavolo veste Prada, è interpretata da Meryl Streep. Chi non lo avesse visto o volesse saperne di più può consultare http://microsites2.foxinternational.com/it/il_diavolo_veste_prada/.


A questo punto vi saluto ricordando a chi, come canta Bryan Adams, non si trova bene “negli abiti di Armani, né nelle scarpe di Gucci” che Oscar Wilde diceva: “La moda è ciò che uno indossa. Ciò che è fuori moda è ciò che indossano gli altri”.


Chiavi: , , ,

Commenti (0) | January 3, 2008

Comments are closed.

Cerca
Agriturismo
in Toscana:

Regione

Provincia
Persone


  

  

Bookmarks

Cerca
Hotel
in Toscana:

Regione


Provincia

Dal 1997 ... La Toscana Newsletter

Toscana Newsletter: Pillole di Toscana via email. Lascia il tuo indirizzo email e metteti comodo, il tuo Viaggio in Toscana è appena cominciato. Riceverai la Toscana Newsletter ogni mese. Iscriviti


Copyright © 2011 4Tourism s.r.l - All rights reserved.
4Tourism s.r.l società unipersonale Via S.Antioco 70 - 56021 Cascina (PI) Codice Fiscale 01618980500 - Partita Iva 01618980500
Numero R.E.A 141307 - Registro Imprese di PISA n. 01618980500 Capitale Soc. € 10.000,00 i. v.