Vini della provincia di Livorno


Le colline livornesi e la costa degli Etruschi rappresentano una zona ad alta produzione vitivinicola. E che vini! L’Elba, il Val di Cornia, il Bolgheri, anzi i Bolgheri… tutti vini DOC protetti dal Consorzio per la Tutela dei vini Bolgheri DOC e conservati nelle cantine che troverai lungo la strada del vino che attraversa la provincia di Livorno.

Se sei un appassionato del buon vino in questa pagina potrai scoprire diverse informazioni sulle caratteristiche dei vini di Livorno e provincia.

Bolgheri Rosso
Sito web: www.bolgheridoc.com
Il Bolgheri Rosso ha un colore rosso rubino e un sapore asciutto, armonico; questo vino DOC prende la denominazione di Bolgheri Superiore quando supera la gradazione di 12 gradi ed è sttao invecchiato per almeno due anni a partire dal gennaio successivo alla vendemmia.
Come per i vini rossi, è consigliato l’abbinamento con piatti a base di carni rosse, selvaggina e cacciagione.

Bolgheri Sassicaia
Un intenso colore rosso caratterizza il Bolgheri Sassicaia, un cabernet divenuto negli anni un caposaldo dell’enologia toscana e italiana. Prima di essere degustato questo vino a denominazione d’origine controllata subisce un invecchiamento di due anni almeno, di cui circa 18 mesi in botti di rovere e 6 in bottiglia. Si sposa benissimo con le carni rosse, la cacciagione e la selvaggina.

Bogheri Rosato
Il Bolgheri Rosato si ricava da uve Sangiovese, Merlot e Cabernet cui possono essere aggiunte altre uve a bacca rossa. Avendo questo vino rosa tenue un profumo delicato si abbina bene con soufflé, minestre e crostini.

Bolgheri Bianco
Altro appartanente alla grande ‘famiglia’ dei Bolgheri DOC è questo vino dal colore paglierino e dal sapore secco, fresco e armonico, ricavato da uve Trebbiano toscano, Vermentino e Sauvignon cui talvolta ne sono aggiunte altre a bacca bianca.
Qualora si usino quasi esclusivamente uve Vermentino si otterrà il Bolgheri Vermentino
, dal colore paglierino con riflessi verdognoli. Sono consigliati piatti a base di pesce per apprezzare al meglio le qualità di questo vino.

Val di Cornia
Si fa presto a dire Val di Cornia D.O.C. ma diversi sono i requisiti che un vino deve rispettare per ricevere questa etichetta e molte le tipologie che comprende l’Aleatico passito, il Bianco, il Rosato, il Vermentino, il Cabernet Sauvignon, il Merlot, il Rosso, il Sangiovese. Alle ultime quattro tipologie possono essere riservate le qualificazioni di ‘Riserva’ e ‘Superiore’.

Aleatico
Sito web: http://aleatico.comunicarea.info
L’aleatico è un ottimo vino passito, il cui colore rosso dipende dall’aggiunta di Alchermes. Vino simbolo dell’Isola d’Elba, è usato per la produzione di squisiti dolci locali come la schiaccia ubriaca. La nota amara è il prezzo che è abbastanza alto per essere un vino liquoroso, dovuto alla limitata produzione. La qualità di questo vino elbano è tale che è consigliamo spendere un po’ di più ma non acquistare imitazioni non prodotte sull’isola toscana, tutte di inferiore qualità.


Chiavi: , , ,

Commenti (1) | March 9, 2010

One Response to “Vini della provincia di Livorno”

  1. Yousef Says:
    July 2nd, 2012 at 09:20

    you are hilarious and faiatstnc! don’t worry about being absent, I feel like I haven’t been reading my favourite blogs at all lately! Welcome back darling xo

Lascia un commento



Cerca
Agriturismo
in Toscana:

Regione

Provincia
Persone


  

  

Bookmarks

Cerca
Hotel
in Toscana:

Regione


Provincia

Dal 1997 ... La Toscana Newsletter

Toscana Newsletter: Pillole di Toscana via email. Lascia il tuo indirizzo email e metteti comodo, il tuo Viaggio in Toscana è appena cominciato. Riceverai la Toscana Newsletter ogni mese. Iscriviti


Copyright © 2011 4Tourism s.r.l - All rights reserved.
4Tourism s.r.l società unipersonale Via S.Antioco 70 - 56021 Cascina (PI) Codice Fiscale 01618980500 - Partita Iva 01618980500
Numero R.E.A 141307 - Registro Imprese di PISA n. 01618980500 Capitale Soc. € 10.000,00 i. v.