Il Brunello di Montalcino e la Strada del Vino di Montecucco


Il Brunello di Montalcino e la Strada del Vino di MontecuccoIl vino riposa nelle botti e acquista aromi unici. Tutto intorno c’è un pezzo di campagna dalla bellezza irresistibile, e ricchi borghi medievali con le strade ancora in pietra. Diretti a Montalcino, il paese del Brunello, si procede lungo la Strada del vino di Montecucco.

La Strada del vino di Montecucco si snoda fra le province di Grosseto e di Siena, fra le valli dell’Orcia e dell’Ombrone, nel dolce panorama delle colline della Maremma toscana. Intorno alla strada si estendono le linee geometriche delle viti: vigne curate, in file regolari di piante, con in bella vista i cartelli che indicano la famiglia proprietaria del vigneto. Alle vigne si alternano gli uliveti. Intorno alle zone coltivate e sul ciglio della strada la vegetazione spontanea esplode, nei mesi della primavera e dell’estate, in una colorata fioritura gialla e amaranto.

In cima alle colline sorgono le residenze, fatte di mattoni chiari o di pietra, con i vialetti di accesso costeggiati di cipressi. Ci si muove così, in mezzo alla campagna, in chilometri di panorama da fiaba.

Nascono in questa zona vini rossi intensi e bianchi fruttati. Il Montecucco Rosso, il Montecucco Sangiovese e il Montecucco Riserva, dalle tonalità rubino, sono adatti all’abbinamento con carni rosse, con cinghiale e accostati ai pecorini della zona; il Rosso giovane è inoltre il vino ideale per apprezzare al meglio le castagne IGP dell’Amiata. Il Montecucco Bianco e il Montecucco Vermentino, ideali con gli antipasti, si sposano con minestre e piatti a base di pesce.

Il fiume Orcia divide la provincia di Grosseto da quella di Siena, e separa la zona del Montecucco dalla zona di produzione del Brunello.

Il Brunello di Montalcino è un vino che dagli anni 70 ha riscosso un successo sempre maggiore, fino a diventare il prodotto forse più famoso della raffinata produzione vinicola italiana. È un rosso limpido e brillante, molto aromatico e dal profumo persistente (si consiglia di berlo in bicchieri ampi e panciuti, in modo che possa sprigionare al meglio il suo ampio bouquet); si adatta perfettamente a piatti strutturati, formaggi stagionati, cacciagione e carni rosse, anche accoppiate con salse, funghi e tartufo.

La sfida del Brunello stimola gli intenditori, perché il vino può avere caratteristiche diverse non solo a seconda dell’annata, ma anche a seconda dell’azienda agricola produttrice. Si tratta di un vino che richiede almeno 4 mesi di soggiorno in bottiglia e che sopporta lunghe stagionature migliorando nel tempo.

Il modo più bello per acquistare Brunello è quello di farlo in giro per le strade di Montalcino, per poter apprezzare, fra una cantina e l’altra, anche il fascino antico di questo centro.

Montalcino è un borgo medievale che sorge in posizione elevata, fra le valli dell’Ombrone e dell’Asso. La parte alta del paese è dominata dalle fortificazioni, con la rocca trecentesca che corona una cinta muraria di origini più antiche. Le fortificazioni sono antiche e imponenti perché Montalcino sorge in posizione strategica: un giro lungo il perimetro delle mura, soprattutto nelle giornate di sole, permette la vista di tutta la zona circostante. L’ampia veduta è suggestiva oggi per i turisti, necessaria un tempo per gli abitanti della zona che potevano prepararsi per tempo a respingere eventuali attacchi armati.

Gli insediamenti più antichi di questa zona sono di origine etrusca. Gli edifici storici che abbelliscono la città risalgono però tutti al XIV secolo: oltre alla rocca, sono trecenteschi il palazzo comunale, e le chiese di Sant’Agostino e di Sant’Egidio. Piacevoli da visitare sono anche le botteghe del vino che si aprono sulle strade del centro; da visitare con calma, perché l’amore della gente del posto per il proprio vino ed il proprio territorio è tale che la storia di ogni bottiglia esposta diventa un racconto pieno di fascino e di curiosità.


Chiavi: , , , ,

Commenti (0) | January 27, 2010

Lascia un commento



Cerca
Agriturismo
in Toscana:

Regione

Provincia
Persone


  

  

Bookmarks

Cerca
Hotel
in Toscana:

Regione


Provincia

Dal 1997 ... La Toscana Newsletter

Toscana Newsletter: Pillole di Toscana via email. Lascia il tuo indirizzo email e metteti comodo, il tuo Viaggio in Toscana è appena cominciato. Riceverai la Toscana Newsletter ogni mese. Iscriviti


Copyright © 2011 4Tourism s.r.l - All rights reserved.
4Tourism s.r.l società unipersonale Via S.Antioco 70 - 56021 Cascina (PI) Codice Fiscale 01618980500 - Partita Iva 01618980500
Numero R.E.A 141307 - Registro Imprese di PISA n. 01618980500 Capitale Soc. € 10.000,00 i. v.