Cinghiale in dolce e forte


Con tutti i cinghiali che scorrazzano ribaldi nei boschi della provincia pisana dove nasce la Maremma, la loro caccia è diventata necessaria, anzi indispensabile. E sui mercati di selvaggina i cinghiali nostrali abbondano. Sergio Lorenzi, lo chef che ha portato la cucina pisana anche in Giappone, suggerisce questa ricetta.

Ingredienti per 4 persone

600g di coscia di cinghiale giovane
1 bottiglia di Chianti vecchio
100g fra uvettta e pinoli
1 cucchiaio di cacao in polvere
un mazzetto di alloro
Timo
Ramerino
Finocchio selvatico e mirto
Qualche chiodo di garofano
50g di olio d’oliva extravergine
Sale
Pepe

Mettere a soffriggere il cinghiale precedentemente ridotto a pezzi e tenuto nel vino per 24 ore. Si soffrigge con olio e il mazzetto di aromi. Poi si bagna con il vino servito per la infusione. Far cuocere aggiustando di sale e aromi. A metà cottura si uniscono pinoli, uvetta e cacao e si procede facendo in modo di avere una buona salsa omogenea e tirata al punto giusto. Guarnire con contorni adeguati, magari purea di castagne o di mele.

Testi gentilmente forniti da “Il Tirreno


Chiavi: , , ,

Commenti (0) | February 5, 2010

Lascia un commento



Cerca
Agriturismo
in Toscana:

Regione

Provincia
Persone


  

  

Bookmarks

Cerca
Hotel
in Toscana:

Regione


Provincia

Dal 1997 ... La Toscana Newsletter

Toscana Newsletter: Pillole di Toscana via email. Lascia il tuo indirizzo email e metteti comodo, il tuo Viaggio in Toscana è appena cominciato. Riceverai la Toscana Newsletter ogni mese. Iscriviti


Copyright © 2011 4Tourism s.r.l - All rights reserved.
4Tourism s.r.l società unipersonale Via S.Antioco 70 - 56021 Cascina (PI) Codice Fiscale 01618980500 - Partita Iva 01618980500
Numero R.E.A 141307 - Registro Imprese di PISA n. 01618980500 Capitale Soc. € 10.000,00 i. v.