Musei a Lucca e provincia


I due musei di Lucca più importanti sono legati alla figura di Paolo Guinigi, signore della città dal 1400 al 1430, come rivela il nome, Palazzo Guinigi e Museo Nazionale di Villa Guinigi che può essere visitata insieme a Palazzo Mansi.
L’arte nella provincia di Lucca è legata essenzialmente al Medioevo cui appartiene la maggior parte delle chiese lucchesi e alle centinaia ville nobiliari e mercantizie sparse per la campagna “con portici e logge che loro danno grande ornamento” come ricorda nel suo Journal de Voyage Michel de Montaigne.

Palazzo Pfanner a Lucca

In questa pagina puoi trovare informazioni su musei e palazzi della provincia di Lucca per poter ammirare quanto di interessante questa terra ospiti da un punto di vista storico-artistico.

Musei a Lucca

Palazzo Pfanner
Via degli asili 33
Telefono: 0583 954029
Sito web: www.palazzopfanner.it
Visitando il Palazzo Pfanner si può avere la sensazione di un déjà vu, dal momento che questo storico edificio è stato il set cinematografico di diversi film.
Tra gli inquilini del grande schermo che si sono aggirati per le sale di questo palazzo di Lucca come non ricordare Alberto Sordi nei panni del Marchese del Grillo e Nicole Kidman che, in Ritratto di Signora, passeggia nello splendido giardino all’italiana attribuito a Filippo Juvarra.

Museo nazionale di Villa Guinigi
Via della Quarquonia
Sito web: http://brunelleschi.imss.fi.it
Eretta dal 1413 per volere del signore di Lucca, Paolo Guinigi, la villa si presenta come un maestoso edificio in laterizio, circondato da un vasto giardino.
Nato come residenza di campagna, l’edificio fu costruito originariamente al di fuori delle mura di Lucca per esservi compresa quando furono ampliate in una successiva ricostruzione. Al suo interno sono conservate diverse testimonianze artistiche della provincia di Lucca, a partire dalla collezione archeologica sino alle opere di epoca barocca.

Mura di Lucca
Non è una galleria o un museo il monumento più famoso di Lucca, bensì la sua cerchia muraria costruita nel Rinascimento che cinge il centro storico della città per oltre 4 km articolandosi in 12 cortine.
Rimaste inutilizzate per difendersi dagli attacchi esterni, le mura rappresentano, per molti lucchesi e non, una piacevole passeggiata pedonale all’ombra delle centinaia di alberi piantati sulla loro sommità.
Lungo le mura si aprono sei porte (Porta Elisa, Porta Sant’Anna, Porta San Pietro, Porta San Jacopo, Porta San Donato e Porta Santa Maria) che consentono l’ingresso alla città.

Museo nazionale del fumetto
Piazza San Romano 4
Telefono: 0583 56326
Sito web: www.museoitalianodelfumetto.it
Ecco un museo che fa tornare tutti quanti un po’ bambini. Chi ha sognato leggendo le avventure di Diabolik o di Topolino, potrà rivivere queste emozioni visitando il museo del fumetto di Lucca nelle cui sale sono esposte alcune copertine e pagine di giornalini e fumetti che hanno popolato l’immaginario di intere generazioni, presenti e passate (Corrierino, Corriere dei piccoli…).
In una sezione del museo gli ‘eroi di carta’ prendono forma; così passeggiando ci si trova di fronte ora alla cabina di Metropolis in cui Clark Kent si trasforma in Superman, ora alle abitazioni di Dylan Dog e di Martin Mystère, e come in una piccola Disneyland è possibile andare a casa di Pimpa o sedersi al tavolo con Lupo Alberto.
Agli appassionati del fumetto ricordiamo che Lucca organizza annualmente una delle più fiere più grandi e interessanti dedicate all’animazione, durante la quale vengono organizzati concerti, spettacoli, concorsi di cosplay e incontri con autori di fama internazionale.

Torre Guinigi, immagine dal sito www.rositour.it
Torre Guinigi, immagine dal sito www.rositour.it

Torre Guinigi
Via Sant’Andrea 45
Telefono: 0583 316846
Alcuni dei musei e monumenti più belli e famosi di Lucca sono Villa Guinigi, Palazzo Guinigi e Torre Guinigi; non occorre conoscere la storia lucchese per capire che la famiglia Guinigi fu una delle più rappresentative della provincia, anzi la più importante visto che detenne per diversi anni il potere cittadino.
Riconoscere la Torre Guinigi è facile data la sua collocazione centrale, la sua altezza di 44,25 metri e la presenza in cima di due alberi, uno dei quali vi fu piantato da Paolo Guinigi, signore di Lucca. All’ombra di questi lecci secolari si gode un incantevole panorama dell’intera città medievale e delle colline lucchesi.

Torre delle Ore
Via Fillungo, angolo via dell’Arancio
In via Fillungo, centro nevralgico di Lucca, si erge la torre delle Ore che coi suoi 50 metri è la più alta tra le 130 torri lucchesi. Costruita nel XIII secolo, appartenne in un primo tempo a diverse famiglie locali tra cui Quartigiani, Sesmondi, Ceci, per passare nel 1490 in mano alle autorità cittadine divenendo Torre civica con l’inserimento di un quadrante esterno sulla facciata.
Se il primo orologio di questa torre risale al 1392 ad opera dell’orefice lucchese Labruccio di Gilio Cerlotti, quello attuale scandisce le ore dal 1754, anno in cui fu realizzato dall’orologiaio ginevrino Louis Simon.
Dopo aver salito i 207 gradini originari in legno, si spalanca alla vista del turista un panorama che si estende dal centro storico alle limitrofe colline. E se ammirare Lucca dall’alto da questa torre costa € 3.50, richiedendo l’ingresso cumulativo per la Torre delle Ore e la Torre Guinigi il biglietto costa € 5.

Museo Nazionale di Palazzo Mansi
Via Galli Tassi 43
Telefono: 0583 55570
Antica residenza signorile, Palazzo Mansi è dal 1977 sede della Pinacoteca Nazionale che, accanto alle opere esposte al pian terreno durante mostre temporanee, ospita un nucleo di dipinti provenienti dalle collezioni del granduca Leopoldo II di Lorena e della famiglia Mansi al piano nobile ed alcune opere lucchesi dell’Ottocento al secondo piano.
Fanno da cornice ai quadri di Pontormo, Bronzino, Veronese, Tintoretto e Guido Reni gli arredi originali delle sale, tra cui quelli sfarzosi della Camera degli Sposi, in cui leggenda vuole aleggi il fantasma di Lucida Mansi. Donna di grande avvenenza, al primo sfiorire della sua bellezza avrebbe venduto l’anima al diavolo in cambio di trent’anni di ulteriore giovinezza.

Museo storico della Resistenza, immagine dal sito www.santannadistazzema.org
Museo storico della Resistenza, immagine dal sito www.santannadistazzema.org

Musei fuori Lucca

Museo storico della Resistenza
Sant’Anna di Stazzema, via Coletti 22
Telefono: 0584 772286
Sito web: www.santannadistazzema.org
A Sant’Anna di Stazzema, teatro nel 1944 di una strage in cui bambini, donne e anziani furono le principali vittime, è stato costruito questo museo per ricordare la Resistenza italiana e la sua importanza nella seconda guerra mondiale.
Nell’area che è stata dichiarata Parco nazionale della Pace è esposto materiale fotografico, audiovisivo, multimediale che permette ai visitatori di ripercorrere le vicende storiche occorse tra il 1943 e il 1945 in Italia, con particolare attenzione a quanto accaduto in Toscana e in Versilia.

Museo della satira
Forte dei Marmi, piazza Garibaldi (forte di Leopoldo I)
Telefono:
Sito web: www.museosatira.it
Il Forte di Leopoldo I ospita il museo per la satira e la caricatura, un museo per ridere dove sono conservati materiali che riguardano la storia della satira e della caricatura mondiale. Alla raccolta permenente di disegni satirici originali, contemporanei e del passato, si aggiungono quelli esposti in occasione di mostre temporanee. Storico appuntamento annuale è quello in cui viene consegnato il Premio Internazionale Satira Politica.


Chiavi: , , ,

Commenti (1) | March 1, 2010

One Response to “Musei a Lucca e provincia”

  1. Museo Ugo Guidi - Forte dei Marmi Says:
    January 27th, 2012 at 19:08

    Il Museo potrebbe essere inserito nel vostro sito.

    Il

    “Museo Ugo Guidi”

    e gli “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”

    presentano
    per
    S. Valentino – Promosso dal MiBAC
    Ministero Beni Artistici e Culturali

    la mostra del pittore

    Antonio Barberi
    dal titolo
    “In Nome Dell’Amore”
    dipinti e ceramiche

    a cura di Vittorio Guidi

    Presentazione di Lodovico Gierut
    presidente del “Comitato Archivio artistico-documentario Gierut”

    A tutti i presenti l’autore donerà un’opera con dedica

    La mostra allestita nel “Museo Ugo Guidi” (MUG) di Forte dei Marmi – Via M. Civitali 33 a Vittoria Apuana – e presso il Logos Hotel – Via Mazzini 153 Forte dei Marmi – sarà inaugurata Domenica 12 Febbraio alle ore 16:30 presso il MUG.

    La mostra durerà fino al 7 Marzo 2012

    “… Ma dire che la sua è buona pittura apparentemente, e a volte “complessa”, ricca davvero di quei valori che di buona pittura si può dire che è arte, poesia, proprio, e mi permetto di dirlo con parole tanto “fruste” – come i cosiddetti specialisti fanno solo quando il gioco è senz’altro ordinaria amministrazione “criticità”!
    La tua pittura è il buon risultato di una vita spesa davvero nella costante ricerca di quella semplice verità che è dire una propria buona parola ”

    Tono Zancanaro

    Visite in altri giorni solo su appuntamento al 348-3020538 o museougoguidi@gmail.com

    Al Logos Hotel tutti i giorni con orario 10-23.

    Mostra realizzata col contributo di Logos Hotel di Forte dei Marmi e la partecipazione del Comune di Forte dei Marmi e Agenda 21 – Parco delle Apuane – Italia Nostra sez. Massa-Montignoso – Piccolo Teatro della Versilia – Fondazione Peccioliper.
    Con l’adesione dell’Unione Europea, dell’International Council Of Museums, Regione Toscana, Toscana Musei, Edumusei, Provincia di Lucca, Sistema Museale della Provincia di Lucca, APT Versilia, Fondazione R. Del Bianco, Ass. I Raggi di Belen: Solstizio Estate 2012.

    Memoria fotografica di Antonio Raffaelli

    Partner: Life Beyond Tourism – La Parentesi della Scrittura
    Media Partner: La Parola

    Ufficio Stampa: Ass. “Amici del Museo Ugo Guidi onlus” – Info: 348-3020538

Lascia un commento



Cerca
Agriturismo
in Toscana:

Regione

Provincia
Persone


  

  

Bookmarks

Cerca
Hotel
in Toscana:

Regione


Provincia

Dal 1997 ... La Toscana Newsletter

Toscana Newsletter: Pillole di Toscana via email. Lascia il tuo indirizzo email e metteti comodo, il tuo Viaggio in Toscana è appena cominciato. Riceverai la Toscana Newsletter ogni mese. Iscriviti


Copyright © 2011 4Tourism s.r.l - All rights reserved.
4Tourism s.r.l società unipersonale Via S.Antioco 70 - 56021 Cascina (PI) Codice Fiscale 01618980500 - Partita Iva 01618980500
Numero R.E.A 141307 - Registro Imprese di PISA n. 01618980500 Capitale Soc. € 10.000,00 i. v.